VIAGGIO NEI FORUM

a cura di Rocco Biondi

 

Numero 6 - 18 novembre 2002

Numero speciale per Pitteri

 

Sig. Luca Pitteri,

la sua intervista pubblicata su cacciagossip il 3 agosto ha suscitato profonda indignazione tra i fans e gli estimatori di Leonardo Fumarola, per l'attacco spietato ed immotivato da lei portato contro il ragazzo più amato di Saranno Famosi. I commenti al suo giudizio, pubblicati su questo ed in altri forum, sono duri e forse un po' spietati, ma è quello che lei si merita. E' inammissibile che qualcuno posa dire, come lei ha fatto, che "se vinceva Leonardo Fumarola era una sconfitta per la scuola". Sono solito pubblicare sul mio sito http://www.roccobiondi.it/leonardofumarola.htm dei viaggi nei forum, dove raccolgo le cose più significative scritte su Leonardo. Questo viaggio n. 6 raccoglie le reazioni scatenatesi contro la sua intervista e pubblicate quasi tutte sul mio forum. Le assicuro che gli autori dei messaggi sono persone reali, diverse fra di loro, non ragazzine ma adulti maturi, dall'esperienza professionale e culturale di livello piuttosto alto.

Si faccia coraggio, si pianti bene sulle gambe, perché riceverà degli uppercut virtuali che potrebbero metterla knockout.

Se lei lo vorrà, potrà precisare, chiarire, smentire; è nel suo diritto e noi la ascolteremo civilmente. Salvo poi ad avvalerci del nostro diritto di replica.

La informo per chiarezza che Leonardo di tutto quello che viene riportato in questo viaggio non ne sa assolutamente nulla. Leo è l'artista, noi siamo il pubblico. Due componenti indispensabili di uno spettacolo, nel nostro caso televisivo. Componenti che camminano separatamente, ognuno per la propria strada.

Contrariamente al solito, non farò alcun commento per introdurre i messaggi, che si commentano da soli. Indicherò solo i nomi degli autori e la data.

Rocco Biondi

 

Rocco Biondi - 9/11/2002

Voglio cominciare questo viaggio (numero 5) con un documento che conferma quello che noi tutti sostenitori di Leo abbiamo sempre detto, sostenuto e denunciato: l'imbroglio ordito contro di Leo e la truffa che noi spettatori abbiamo subito in occasione della serata finale di Saranno Famosi prima edizione. Mi ha offerto lo spunto la catanese Luciana, che qualche tempo fa mi ha scritto: "tra una scossa e una colata lavica guarda cosa abbiamo trovato su internet, magari già ce l'hai  se no ti può servire per il viaggio. Leggi cosa dice quel ******** di Pitteri , e' una conferma che era tutto predisposto da tempo (gli asterischi sono miei, ma gli ho messi per rispetto a Leo)". E Luciana mi allega un'intervista fatta al maestro di canto di SF Luca Pitteri, da un certo Occhi di Gatto, e pubblicata il 3 agosto sul sito http://www.cacciagossip.it/sets_pubblications/links/pitteri.htm. Alla domanda: Cosa può dirci dei partecipanti alla trasmissione? Pitteri risponde: "Tra i ragazzi non ho simpatie in particolare; certamente ha vinto il più completo, Dennis Fantina e potrebbe vincere benissimo Sanremo! Antonio Baldes, che era concentratissimo nei giorni prima della sfida finale ha ottime chance come coreografo, Monica Hill ha una voce stupenda, ma l'abbiamo elogiata troppo ottenendo un effetto controproducente, Valeria Monetti è bella come il sole, e se vinceva Leonardo Fumarola era una sconfitta per la scuola!". E bravo lo ******* (e qui al posto degli asterischi potete mettere la parola che più vi piace per descrivere il Pitteri per la sua battuta contro Leo, aumentando o diminuendo gli asterischi e se volete anche cambiando la forma e il genere all'articolo).

Al sig. Pitteri io dico invece che la sua scuola è stata sconfitta proprio per il fatto che non abbia vinto Leonardo. La normalità dei professori della scuola si è trovata spiazzata di fronte al fenomeno Fumarola, che brillava di luce propria e poco aveva da imparare per fare breccia nel cuore del pubblico maschile e femminile di ogni età. I professori e Maria De Filippi sapevano e sanno molto bene che la loro trasmissione, destinata alla chiusura per mancanza di pubblico, ha preso il volo con l'arrivo di Leonardo Fumarola; a lui sono dovuti in massima parte i due telegatti che sono stati assegnati alla trasmissione televisiva Saranno Famosi. Gli autori e i responsabili della trasmissione, ed in primo luogo Chicco Sfondrini, non hanno saputo o voluto capire  che gli era capitato tra le mani un pezzo pregiato, che valorizzato e mostrato in modo adeguato avrebbe potuto arricchire anche loro; ed invece hanno fatto di tutto per cercare di nasconderlo e sminuirlo. Ma quanto più persistevano nel loro tentativo maldestro, tanto più Leonardo acquistava valore. La vittoria di Leonardo avrebbe coperto la loro pochezza e la loro malafede e li avrebbe in qualche modo redenti. Ma così non è stato, perché loro non l'hanno voluto. E loro rimarranno nella storia della trasmissione come piccoli uomini, che si sono bendati gli occhi per non vedere e che hanno fatto carte false per non far vincere Leonardo. Se la vittoria di Leonardo sarebbe stata per loro una semplice sconfitta, come il Pitteri pensa, la non vittoria di Leonardo è stata per loro una doppia sconfitta: una di immagine e l'altra di onestà. E loro forse ne sono consapevoli. Prova ne sia che Pitteri nella sua intervista ignora completamente, ritenendolo insignificante, Ermanno Rossi, ad opera del quale Leonardo fu sconfitto nella finale.

Ma tutti sanno, ed anche Pitteri lo sa, che il vero vincitore della prima edizione di Saranno Famosi è stato Leonardo Fumarola.

 

aunty - 11/11/2002

Caro Rocco, condivido completamente il tuo pensiero sull’intervista rilasciata da Pitteri. Parola per parola. Sappiamo bene come tutto sia stato studiato a tavolino per sottrarre la meritata vittoria a Leo. Sappiamo bene come e perché Ermanno abbia potuto sconfiggere Leo. A proposito ma… “L’Aragonese”, non era una coreografia prettamente maschile? Non era contemplata la possibilità che Ermanno sfidasse Marianna, quale unica ballerina di estrazione classica, evidentemente. Come avrebbe potuto eseguirla quest’ultima?
No, non tornerò sull’argomento. Si è già detto tutto.
E’ che, in questi giorni di astinenza da Leo, ho rivisto alcune cassette. Ed ogni volta che rivedo la finale, i miei dubbi, se mai ce ne sono stati, diventano sempre più certezze. Un tassello alla volta. Ma soprassiederei sull’argomento.
Vorrei soltanto aggiungere qualche parola per il “caro” Pitteri, che meglio avrebbe fatto a tacere.
Meglio avrebbe fatto, da persona seria, ad assumersi la responsabilità di non aver saputo contribuire alla valorizzazione di Leo. Eppure ricordo benissimo la valutazione che ne fece, durante la sfida con Maria Pia. Ascoltò con lo sguardo rivolto altrove. Col gesto che Le è consueto, quando ascolta i cantanti. Attento ad ogni minima sfumatura. E, nel giudizio, lo accomunò a Pia. Lo giudicò come fosse stato un cantante. Né più né meno. Ben altro stile di giudizio, rispetto a quello espresso per Alessandro ed Ermanno. Ricorda? Li seguì divertito dalle innumerevoli “stecche” di entrambi. Alla fine disse, ridendo: “in fondo son ballerini, l’errore ci può stare”. Anche Leo è un ballerino, Grande Maestro! Come mai questa diversità di giudizio? Forse perché, finalmente, gli aveva prestato la dovuta attenzione e, come dichiarato nel giudizio finale, si era accorto che: ”le doti vocali ci sono. Basterebbe un po’ più di lucidità nella tecnica”? Facile dirlo, a scuola conclusa. Ma la tecnica, chi avrebbe dovuto insegnargliela se non Lei?
Ma certo! Chi aveva mai prestato attenzione a Leo? Non certo Lei, Gran Maestro! Lei che si meravigliò non poco scoprendo che sarebbe stato in grado di effettuare le prese fallite da Ale ed Ermanno, la sera della loro sfida.
Dov’era Lei quando Leo ballava? Forse era l’unico, in tutta la scuola, a non conoscere questa sua prerogativa. Eppure mi ricordo che era presente. Almeno fisicamente. Evidentemente la Sua mancanza di interesse per il nostro folletto era tale che, mentre egli danzava, Lei pensava ad altro. Magari a come togliersi di torno quel ragazzino, tanto popolare, e per lei tanto molesto, da oscurare i Suoi prediletti.
Il tempo, comunque, ci dirà chi ha ragione e chi torto. Chi, veramente, meritasse la vittoria. Se Leo, come il pubblico aveva decretato, e ancora oggi decreta, o chi a lui la sottrasse. Iniquamente e con dolo.

zoe - 11/11/2002  

Non me lo aspettavo da Pitteri, comunque non c'è da sorprendersi più di tanto; da persone come Chicco, Pitteri e company non ti puoi aspettare niente...
Anche io oggi ho rivisto le cassette e in particolare quella dove dicevano a Leo che probabilmente avrebbe dovuto abbandonare la scuola per aver letto la poesia durante la sfida con Maria Pia.
Ho notato che nessun professore guardava in faccia Leo, mentre Chicco leggeva il documento che incolpava Leo di non aver chiesto il permesso di leggere la poesia. Mi fanno schifo: se volete eliminare una persona a tutti i costi abbiate almeno il coraggio di dirglielo guardandolo mentre gli dite: "Non ti vogliamo qui". Neanche un professore ha avuto il coraggio: Pitteri fissava il vuoto, quella di Jill anche, Vessicchio teneva la testa bassa.
Che nervoso...
Piccolo inciso: intanto la tv si sta abbassando a livelli demenziali, tra "uomini e donne" il "Costanzo Show", "Buona Domenica" e "Saranno Famosi 2" e "Operazione trionfo" non ne posso più, l'unica cosa è non guardare MAI la tv; ad ogni ora del giorno e della notte c'è un programma demenziale. Della serie deficienza no stop!

 

VeronicaFumarola - 12/11/2002

Purtroppo devo ammetterlo io non sono molto presente in questo sito su Leonardo, ma non per cattiveria, è che riesco a mala pena a controllare di tanto in tanto il mio fan club, ma giuro che ogni volta che ne ho la possibilità corro a vederli tutti!!! Adesso mi trovavo di sfuggita nel club e ho visto il messaggio che Rocco ha mandato nel mio fan club e leggendo che c'era un intervista contro Leonardo dal maestro Luca Pitteri mi sono detta: "voglio proprio leggere cosa dice" e quindi eccomi quà! Allora questa mail risulterà forse un po' lunga ma prego Rocco e chiunque la stia leggendo di arrivare fino alla fine... Io credo che Pitteri abbia detto buone cose su tutti i concorrenti che menziona nell'intervista, ma che mai e poi mai si potesse azzardare a dire che la vittoria di Leonardo sarebbe stata una sconfitta per la scuola!!! Io devo dire che fino ad oggi ho sempre stimato il maestro come insegnante, ma soprattutto come persona perché lo trovavo molto simpatico; ma non posso proprio credere che si arrivasse a dire una tale infamata su Leonardo!! Ok sono d'accordo che Leonardo magari in confronto a Dennis non ha imparato proprio tutto alla perfezione, ma ha imparato il canto in modo buono, nel ballo non possiamo proprio dirgli nulla e nella recitazione, anche se c'è stato quel disguido con Chicco è comunque andato bene; allora perché dire che la scuola su di lui avrebbe subito sconfitta?? Ha dato ed imparato tanto e, comunque sia, molti degli ascolti che loro ricevevano al programma li abbiamo dati noi; se no come lo spieghi Leonardo al primo posto da quando è entrato??? Che merde che sono, lo dicono alla fine del programma in un intervista; prendere Leonardo faccia a faccia e dire i propri pensieri si cagano sotto! Ora mi chiedo: anche se è passato del tempo e magari adesso come adesso non so quanto possa importare a quei bastardi; non si può avere un colloquio in qualche modo col maestro Pitteri o comunque riuscire a parlarci o chiedere chiarimenti per quella frase infamante che ha detto?? Aspetto una risposta e mi scuso se sono stata forse troppo dilungata nel discorso! Un altra cosa: io non darei proprio peso a quello che dice quel ragazzo nel forum (non ricordo il nome mi pare fosse gigi..) perché se difende un coglione come Valerio, che va a buona domenica senza sapere quello che deve dire, allora sta male di testa! Ma avete visto Domenica scorsa che cosa ha inscenato??? Solo perché Leo non si è presentato per due domeniche in trasmissione ha dovuto venire a sputare sentenze... La scusa stavolta? Leonardo è andato in discoteca e non stava male! Risultato?? per la millesima volta se l'è presa ander culo (scusate il termine volgare) perché Leonardo non è mancato dalla trasmissione per suo volere ma solo perché dalla redazione gli è stato detto di rimanere a casa per sicurezza e aveva tanto di certificato medico... ah ah ah che ridere e poi la prova che secondo lui diceva la verità l'ha data mettendo in causa Michele Maddaloni della nuova edizione di SF, che poverino sì era in discoteca insieme a Leo, ma che cavolo deve dire lui??? Ah ah ah che mente menomata che è quel Valerio, se lo porti a ricoverarlo al cto lo prendono e ti danno un mongoloide di resto. Un bacio a tutti e spero in una risposta! Veronica_Fumarola da Roma!!!

 

luciana  - 12/11/2002

Leggendo l'ultima puntata del tuo viaggio, caro Rocco, ho visto che hai parlato del commento di Pitteri, io dico che certe persone dovrebbero avere il buongusto, quanto meno, di tenere la bocca chiusa specie quando sanno per certo che sono dei venduti e che devono sottostare agli sporchi trucchetti imposti dalla produzione, lui sa benissimo che la finale e' stata solo una truffa e sa anche che si sono arricchiti (defilippi e company) con le nostre telefonate e che il premio promesso al vincitore l'abbiamo cacciato noi e non la produzione che se ne vanta tanto, dovrebbe avere (il Pitteri ) un po' più di rispetto per tutti quei fessi (scusate ma non trovo altro termine) come me che hanno creduto che i voti sarebbero serviti per Leo e che ingenuamente ci sono cascati come dei pivellini, capisco le migliaia di giovani, ma noi adulti ... anche se devo dire ero sicura che alla fine una porcheria l'avrebbero fatta, non ho voluto ascoltare il mio sesto senso che di solito non mi tradisce mai.Tu sai che io mi sono battuta tanto per questa ingiustizia, ma tu sai anche che a questo mondo non sono i giusti che vengono ascoltati e dato che tu non mi censurerai, come hanno fatto quelli dei forum di mediaset, ora ti dico il mio pensiero in merito . La De Filippi d'accordo con la sua compare Caselli (sai quella che sfrutta anche i minorenni) avevano deciso da tempo che il vincitore doveva essere un cantante e dato che l'unico rimasto era Dennis... il passo alla verità e' breve. Io ho incontrato un giorno il Dennis a un rifornimento di benzina, vicino Palermo, eravamo andati a vedere il Tim Tour, debitamente ignorato da noi, un tizio lo riconosce e quando gli parla della sua vittoria, sentendosi i miei occhi addosso ha sviato l'argomento avendo capito che io ero pronta a svergognarlo davanti a tutti, sono sicura che difficilmente dimenticherà il mio sguardo. In fondo un po' mi dispiace per Dennis perché so per certo la fine che farà, pensa che pur di promuovere il suo cd invita le ascoltatrici a comprarne copia dove c'e' un coupon per poter riscrivere il testo della stessa canzone. Sai se Leo doveva rendersi così ridicolo preferisco che non abbia vinto e son contenta che faccia veder ciò che vale senza doversi vergognare di nulla. Sarebbero tante le cose che dovrei dire, ma sarebbe troppo lungo, magari alla prossima. Grazie di tutto Luciana

 

Simonetta  - 12/11/2002

E bravo Pitteri, da lui non me lo sarei aspettato, non che mi sia mai rimasto particolarmente simpatico, ma non lo credevo così ****** fino a tal punto. Comunque non c'è da meravigliarsi, anche lui come tutti gli altri prof. sapeva fin dall'inizio come doveva finire! Ormai abbiamo capito da tempo che Leonardo Fumarola non è mai stato tra i pupilli di nessun prof. della scuola di SF, che ogni volta che veniva fatta un'intervista c'erano per tutti complimenti mentre per lui c'erano solo frasi di circostanza, sapevano solo dire che a lui mancavano le basi classiche; tanto il nostro dolce Leo è riuscito ad arrivare con le sue sole forze dove il "grande" Ermanno e la sua scuola classica non arriverà mai, perché Leo ha delle qualità naturali che gli altri non hanno! Quello che però mi fa più rabbia e paura è il fatto che anche fuori dalla scuola le cose non sono cambiate, anzi! Ciao a tutti e restiamo sempre così uniti, molti ci invidiano questa compattezza!!!

 

Daniela  - 13/11/2002

Ciao a tutti!
Grazie a Lara e Denny per avermi contattato!
Sono Daniela da Genova.
Vi scrivo perché domenica ero abbastanza soddisfatta di quanto accaduto a Buona Domenica... gli ascolti della prima parte hanno dimostrato che Leo conta eccome, a dispetto di Costanzo & C.
Però, quando ho letto l'intervista di Pitteri, sono andata fuori dai gangheri!!!!!
Ma chi si crede di essere? Poiché non lo stimo affatto, per me tutto quello che dice è spazzatura, vero trash!!!!!
Sono stanca di questa crociata contro Leo, anzi arcistufa! Farò il possibile per far sentire anche la mia voce. Sono con voi!
Ciao a tutti!!!!

denny  - 14/11/2002

Ciao a tutti/e,
è incredibile scoprire come a volte basti poco per cambiare radicalmente l'opinione e il giudizio che si ha su una persona!
Egr. sig. Pitteri, la lettura dell'intervista da lei rilasciata ha suscitato in me una serie di reazioni che vorrei esporle. Ma purtroppo ho molta fretta e, dando luogo a tutte le mie capacità di sintesi, riassumo il tutto con una sola parola:
VERGOGNA!!!!!!!!!
Mi riservo di ritornare più tardi sulla questione, quando avrò più tempo!
Solo una cosa che mi brucia più delle altre e non riesco a tenerla dentro: vista la sua narcisistica autostima, come mai non ha avuto il coraggio di dire in diretta e in faccia a Leo ciò che realmente pensava di lui? Così ci saremmo divertiti nel sentire come il folletto l'avrebbe puntualmente smerdata e nell'osservare la quantità di pomodori e uova marce che le sarebbero piovuti sulla sua pelata ad opera del pubblico! Troppo comodo far finta di difendere Leo e apprezzarlo per raccogliere gli applausi del pubblico e accattivarselo e poi sparare a zero a telecamere spente! Sono solo i serpenti che agiscono così, quelli velenosi!
Con disprezzo
Denny
P.S.) Chiedo umilmente scusa a tutti i serpenti velenosi della terra per averli paragonati a Pitteri!
P.P.S.) Un abbraccio a tutti, a partire da Rocco, Lara, aunty, Luciana, Angel, Dany, Daniela, Simonetta e tutti i leofans

 

luciana  - 14/11/2002

come può uno come lui, venduto, vergognarsi di qualcosa? non ci vuole tanto a capire che nella scuola il suo vero compito non è insegnare canto, perché quello non lo sa fare, vedi i risultati dello scorso anno, ma fare la spia e sopratutto accattivarsi la fiducia dei ragazzi, farli parlare per poi riferire a chi di dovere, e uno così come lo possiamo chiamare caro denny? ma ti ricordi quando Antonio disse quelle infamie su Leo e sua madre, lui cosa fece? anziché, da bravo docente insegnante, rimproverare Antonio e chiuderla li, lo ha quasi costretto a riferirlo a Leo per metterli uno contro l'altro. Bene, lui è pagato per fare questo, per il resto non vale niente, tutti sappiamo che nelle varie sfide ha sempre favorito i suoi preferiti. Ci fu una sfida tra Dennis e altri due ragazzi, uno dei due poi morì credo in un incidente, ebbene tutti e due erano molto più bravi di dennis e uno di gran lunga, eppure vinse dennis. Potrei continuare ancora, ma questo è il forum di Leo e a un Pitteri non voglio dedicare più dello spazio che merita. Un kiss a tutti Luciana

 

Leolina  - 15/11/2002

ora capisco perché è calvo:  i suoi capelli hanno trovato il vuoto e non possono mettere radici!

 

Dany  - 16/11/2002

Voglio anche io dire la mia sulle dichiarazione rilasciate dal maestro Pitteri.
Allora, io lo consideravo un bravo professionista, ma con questa sua intervista ho capito quanto mi sbagliavo!
Un vero professionista, non fa differenze tra i suoi alunni, non spara cattiverie gratuite e soprattutto non lo fa alle spalle!
Perché, invece di rilasciare questo tipo di interviste, non si è dato da fare per migliorare le doti canore di Leo?
D'altronde, per sua stessa ammissione, le capacità vocali c'erano, andava solo migliorata la tecnica ed allora lui che razza di prof è, se non ha nemmeno provato ad insegnargliela questa tecnica?
Non bastavano le infamate di Costanzo e Chicco, ora ci volevano anche quelle di Pitteri! Davvero non se ne può più con questo dare addosso continuo a Leo!
Facciamo qualcosa!

Ally  - 17/11/2002

Certo che Pitteri poteva proprio risparmiarselo questo bel pensiero su Leo. Non ne sono rimasta sorpresa comunque, perché si vedeva proprio, che non avesse una grossa simpatia per lui, come del resto quasi tutti gli altri professori di sf. Così facendo ha dimostrato davvero una "grande" professionalità. Gli faccio davvero tanti complimenti! Purtroppo tanta gente non sa proprio cosa sia la vergogna. A me Pitteri e tutti quelli del suo stesso stampo, in primis Sfondrini, fanno pena, ma tanta tanta pena.

 

Tutti gli interventi finora raccolti sono stati pubblicati sul forum di questo mio sito su Leo. Mi piace riportare in conclusione un significativo intervento tratto dal sito ufficiale di Saranno Famosi della De Filippi

 

sgnaus - 11/15/02

Io non capisco il perché.
Non capisco perché ce l’abbiano ancora tutti con Leonardo.
Perché si ostinino a sminuirlo, a metterlo in imbarazzo, a perseguitarlo con battute e bassezze, che certamente mi aspetto da Costanzo e Sfondrini, ma non da Pitteri, e di cui comunque continuo a non capire il motivo. Forse un problema di invidia, forse il troppo successo non piace a chi non ne ha e non ne avrà mai, a chi non è mai stata accordata una preferenza sincera e genuina.
Ma prima di sparare su Leonardo, approfittando della sua bontà e della posizione subordinata, nonché di tutti i legami lavorativi che ci sono dietro a BD, chiedetevi il perché di tale preferenza. Perché è lui ad essere sincero e genuino, e ad attirare le simpatie del pubblico, stanco di voi, della vostra ripetitività, della finta modestia con cui mascherate una superbia infernale, ma sopratutto della vostra falsità.
Vi garantisco che le “capriole” non mi fanno né caldo né freddo.. ne ho fatte anche io tante nella mia vita, quindi non rientro in quel gruppo di persone che emette i gridolini ogni volta che Leonardo si ribalta.
È quando parla che sento che è diverso, che avrebbe solo da insegnare all’esimio dottor Costanzo, e al laureato con il massimo dei voti Sfondrini.
Solo che non lo sa. O lo sa, ma non è un cafone come voi, e non vi risponde.
Ci provate sempre a metterlo in imbarazzo, e lui incassa e sorride.
Non lo avrete mai, non ci riuscirete mai a convincerlo di quello che volete voi, di quello che voi pensate di lui, perché qui fuori ci siamo noi a volergli bene, a rassicurarlo di continuare così... ma non necessariamente.
Leo può osare, Leonardo dovrebbe uscire dalla campana dorata di BD e andar fuori a far vedere quanto pubblico può radunare... non è una prerogativa di quelli più completi... non siamo nella scuola..
Se vado a vedere uno spettacolo di danza, non me ne frega niente che i ballerini sappiano anche cantare. Probabilmente resterei incantata a vedere il sorriso e la grinta e l’energia di un folletto con i capelli da dragonball che mette in ombra chiunque altro.
Quanto piacerebbe a me, fare uno scambio di idee con Costanzo e Sfondrini.
Quanto vi piacerebbe, anche solo per un minuto, essere come lui, eh? VERO, intendo...

Sig. Pitteri,

quando questo mio viaggio volgeva ormai a termine, mi è pervenuta una e-mail nella mia posta personale, a nome di una certa Annarita. A quell'e-mail veniva allegata una lunga lettera, che veniva presentata come scritta da lei. Ora per non correre il rischio che anche questa volta lei possa dire che non era sua, che non era il suo pensiero, farebbe cosa molto gradita a me e a tutti gli estimatori ed estimatrici di Leo se ci dicesse la sua personalmente, e senza possibilità di smentita, sul forum di questo sito. Rocco