I miei interventi per Leonardo

Da: "Rocco Biondi" <roccobiondi@aruba.it>
A: <mediasetonline@mediaset.it>
Oggetto: Per la trasmissione: "Saranno famosi"
Data: sabato 17 novembre 2001 16.27

Italia 1 - Trasmissione "Saranno famosi" - 17.11.2001
In prima battuta ve lo dico con passione e come mi viene spontaneo dal cuore: "Fate schifo" ad aver fatto vincere Mario su Leonardo. Siete tutti dei raccomandati, a cominciare da Garrison.
Può darsi che faccia seguire qualche giudizio più ragionato nella forma, ma non diverso nella sostanza.
Rocco

Srivi a:        Maria De Filippi

Mittente:     Rocco Biondi <mailto@roccobiondi.it>

Data invio:  sabato 24 novembre 2001

Oggetto:     Trasmissione: "Saranno famosi"

 

Cara Sig.ra De Filippi,

in genere non apprezzo le sue trasmissioni, forse per la mia età non più tanto giovane, ma nella trasmissione "Saranno famosi", di sabato 17.11.2001, ho provato grande simpatia per lei.

Dico subito che mi ha profondamente deluso l'esito della sfida tra Mario e Leonardo. Per me non vi è stata gara, Leonardo ha surclassato di gran lunga Mario, che quindi non meritava assolutamente di vincere.

Salvo la sua battuta iniziale, poco felice, sulla "domanda furbetta" di Leonardo a Mario, ho apprezzato il comportamento da lei tenuto durante tutta la trasmissione. Traspariva il suo apprezzamento per Leonardo e sono sicuro che se avesse potuto scegliere lei spassionatamente e disinteressatamente avrebbe fatto vincere Leonardo.

Ma purtroppo così vanno le cose nel mondo dello spettacolo... non sempre vincono i migliori.

Subito dopo il giudizio di Garrison ero inc...... a morte, tant'é che ho inviato una pesante e-mail a Mediaset, che non so dove sia andata a finire.

Credo però che per fare giustizia bisognerebbe fare qualcosa per Leonardo. E lei se vuole può farlo.

Conosco Leonardo, perché sono suo compaesano, ho avuto modo di apprezzare personalmente e direttamente non solo la sua bravura nel ballo e nella ginnastica artistica, ma anche la sua passione, determinazione, impegno, grandissimo spirito di sacrificio. Altrimenti non sarebbe potuto arrivato da un piccolo paese del profondo sud ad una vostra trasmissione.

Le chiedo di non mandarlo via così, dategli qualche opportunità, e ripeto lei certamente può farlo, per iniziare a fargli realizzare il sogno della sua vita, voluto con forza e perseguito con occhi ben aperti.

Grazie per l'attenzione !

Rocco

Da: "Rocco Biondi" <mailto@roccobiondi.it>
A: <redazionemdf@jumpy.it>
Oggetto: Protesta pro Leonardo
Data: giovedì 11 aprile 2002 23.29

Alla Redazione di "Saranno famosi"

Con la presente vengo a protestare fermamente per quanto accaduto nella trasmissione serale di martedì 9.4.02 contro Leonardo Fumarola. Averlo incluso nella sfida settimanale è ingiusto e illegittimo. La decisione di farlo sfidare deve essere cambiata. Non perché Leonardo possa temere di perdere nella sfida con Maria Pia, ha la capacità ed i mezzi per stravincere. Ma le regole non si possono cambiare in corsa. L'"intoccabilità" dei primi due in classifica non se la sono inventata i concorrenti, ma i responsabili della trasmissione.
Ed è un alibi affermare che Leonardo ha accettato la sfida; Leonardo è stato costretto moralmente e psicologicamente ad accettare la sfida.
Era chiaro il piano di voler fare sfidare a tutti i costi Leonardo. Il tentativo maldestro di declassarlo dal primo al settimo posto è stato una chiara testimonianza di questa volontà. Ma essendo molto sfacciato l'imbroglio ha prevalso il buon senso, Leonardo nel giro di pochi minuti è stato riposizionato al suo giusto posto: il primo. E si è ricorso al ricatto morale.
Se invece la volontà era semplicemente quella di far conoscere al pubblico le capacità di Leonardo nelle altre materie, oltre alla sua specifica del ballo, bastava farlo esibire su di esse durante la normale "prova" a lui riservata durante la trasmissione del martedì sera (questo naturalmente vale per tutti i concorrenti).
Quello che è avvenuto nella trasmissione di martedì contro Leonardo non è accettabile. Potrebbe essere comprensibile l'invidia/gelosia degli altri concorrenti, ma non è assolutamente giustificabile la disparità di trattamento (sfavorevole a Leonardo) da parte dei responsabili della Scuola e della trasmissione.
Sono molti i segnali che documentano il fatto che la Scuola di Saranno famosi non ha ancora accettato pienamente Leonardo e che anzi cerca di ostacolarlo.
Nella cronaca della serata di martedì, pubblicata sul sito della trasmissione, intitolata "Gli intoccabili", l'estensore dell'articolo attacca Leonardo scrivendo: "Leonardo, scivolato inaspettatamente e provvisoriamente a metà classifica, se ne esce con una polemica che avrebbe potuto evitare". E sì, secondo lui Leonardo non solo deve essere bastonato, ma deve stare anche zitto. Io invece sono completamente d'accordo con Leonardo: i primi in classifica sono danneggiati perché si esibiscono per ultimi e la gente da casa ha meno tempo per votarli telefonicamente. Sarebbe più logico e più giusto invece partire nell'esibizione dai primi in classifica. L'articolista poi farebbe bene a tenersi per sé l'"insulto" di acrobata rivolto Leonardo.
Altro segnale contro Leonardo. Sulla home page di oggi del sito ufficiale di "Saranno famosi", nella mattinata non vi era, stranamente, nessuna foto di Leonardo Fumarola, primo in classifica da oltre quattro mesi. Vi erano invece gli altri.
Altro segnale contro. Sul sito viene pubblicata una graduatoria provvisoria di Internet, nel momento in cui Leonardo non risulterebbe primo. Nei fatti invece basta cliccare su "Visualizza i risultati" per verificare che Leonardo è primo.
Un'ultima osservazione. Ritengo sarebbe cosa buona che, quando nella trasmissione del martedì viene comunicata la graduatoria, venissero anche pubblicati i voti reali ottenuti dai vari concorrenti.
Spero che questo mio intervento non sia controproducente per Leonardo, ma io preferisco dire la verità e stare tranquillo in coscienza. Mi affido all'equilibrio, finora dimostrato, di Maria De Filippi.
Rocco Biondi
Da: "Rocco Biondi" <mailto@roccobiondi.it>
A: <redazionemdf@jumpy.it>
Oggetto: VERGOGNA !!!
Data: giovedì 18 aprile 2002 21.02

Alla Direzione di Saranno Famosi

Cacciate Chicco, che a tutti i costi vuol distruggere la trasmissione, e non Leonardo Fumarola che con la sua presenza, la sua bravura, la sua umiltà, la sua determinazione ha fatto esplodere gli ascolti della trasmissione.
Se veramente Leonardo non dovesse più far parte della trasmissione, potete chiuderla subito. Non avrebbe più senso una trasmissione del genere; sarebbe falsa, bugiarda, portatrice di imbrogli.
Era chiarissima la volontà del Chicco (ma era solo sua questa volontà o anche di chi sta più in alto di lui) di sbattere Leonardo fuori dalla trasmissione. Lo palesa il suo sguardo, il tono della voce, la freddezza quando parla con Leonardo.
E' stato chiarissimo che aveva autorizzato Leonardo a leggere il testo della prova di recitazione. Se avesse voluto negarlo doveva dirlo, quando Leonardo glielo ha chiesto, e non tacere. Era chiaro che voleva incastrarlo.
Siate seri !
Cacciate Chicco e non Leonardo.